Home » Blog » Rassegna stampa

Rassegna stampa

Passione d’impresa, viaggio in fabbrica

L’Economia del Corriere della Sera / di Raffaelle Polato

Il bisnonno di Daniele Lago di nome faceva Policarpo e di mestiere l’ebanista: ville e chiese, Venezia e dintorni, fine dell’800. Il nonno di Enrico Carraro aveva un nome più comune, Giovanni, e un lavoro legato alla terra: seminatrici, pianura veneta, 1932. Policarpo era un abile artigiano: la Lago non diventerà azienda fino a che non sarà Daniele, a decidere di occuparsene. Quella di Giovanni era già un’idea imprenditoriale, allargata presto ai trattori: la Carraro che il figlio Mario fondò poi, negli anni Sessanta, e oggi è guidata dai figli del figlio (Enrico è il presidente, Tomaso il vice), ha via via spostato il proprio core business nella produzione di assali e trasmissioni per macchine agricole, si è quotata, è diventata leader mondiale.

Read more

23 luglio 2018
Dettagli
Digitale, unica realtà possibile La sfida è creare connessioni

Il Giornale di Vicenza / di Greta Dircetti

La trasformazione digitale, ovvero una macro area che al proprio interno ne comprende altre: l’offerta di business, la possibilità di arricchire questa offerta e la conseguente ridefinizione del modello di business stesso. Si apre con questo tema il primo incontro, “Trasformazione digitale”, dell’ultima giornata del festival “Make in Italy”, promosso da CNA Vicenza, Comune di Thiene e Italy Post, con l’obiettivo di far incontrare la manifattura e il digitale. «Uno strumento fondamentale se si vuole portare avanti un’impresa – spiega Giuseppe Mayer, digital officer di Armando Testa – è l’utilizzo di piattaforme, banche dati che hanno la peculiarità di poter essere modificate e migliorate da chi le utilizza. Le imprese venete hanno paura di aprirsi in questo senso al mercato, non condividono le informazioni che possiedono, ma nemmeno usano in maniera intelligente quelle già presenti sul mercato». Read more

11 giugno 2018
Dettagli
«La sfida ora è allargare la filiera al mondo»
Giornale di Vicenza / di Roberta Bassan

Aumentare il grado di internazionalità, aumentare il segmento di filiera, separare i ruoli nella governance. Giovanni Costa – siede nel Cda di Intesa Sanpaolo ed è docente all’Università di Padova – alla vigilia del Festival di Thiene Make in Italy (inizia oggi) di cui sarà tra i protagonisti domani alle 18 in piazza Chilesotti, guarda oltre disegnando nuove sfide per la crescita delle imprese.

Read more

8 giugno 2018
Dettagli
Noi, super artigiani

Corriere del Veneto / di Andrea Alba

Un’associazione dalle tante sfaccettature: una per ogni mestiere, diverso, che la compone. Un festival per raccontarli, nella loro dimensione squisitamente artigiana. È Make in Italy, tre giorni di talk, laboratori diffusi, workshop e dibattiti: il focus è l’artigianato veneto che si innova, imprese che a prescindere dalle dimensioni sono sempre più spesso «4.0» e digitali. Read more

5 giugno 2018
Dettagli
“Make in Italy Festival”: il 4.0 portato nelle piccole aziende

Il Giornale di Vicenza / di Alessandra Dall’Igna

La grande tradizione artigiana del made in Italy incontra l’innovazione digitale per lanciare a imprese e cittadini un messaggio forte e chiaro: esiste un modo differente di fare e di pensare alla manifattura. È questo il fil rouge che attraversa la prima edizione di Make in Italy Festival, in programma da venerdì 8 a domenica 10 giugno a Thiene. Read more

2 giugno 2018
Dettagli
Il Premio Galileo a Stefano Mancuso «Anche le piante hanno memoria»

Corriere del Veneto / di Barbara Codogno

È decisamente green la dodicesima edizione del Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica. Premiato ieri dal rettore dell’Università di Padova, dal sindaco e dall’assessore alla cultura del Comune di Padova nell’Aula Magna di Palazzo Bo, che custodisce proprio la cattedra di Galileo Galilei, vince sui cinque finalisti Stefano Mancuso con il libro Plant revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro (Giunti, 2017). L’autore, pluripremiato all’estero – sempre per la divulgazione scientifica – è al suo primo premio italiano. Read more

19 maggio 2018
Dettagli
«Le piante, necessarie e intelligenti» A Stefano Mancuso il premio per la divulgazione scientifica

Il Mattino di Padova / di Silvia Quaranta

È Stefano Mancuso, scienziato di fama mondiale e autore di “Plant revolution. Le piante hanno già inventato il nostro futuro” (Giunti, 2017) il vincitore della dodicesima edizione del Premio Galileo per la divulgazione scientifica. Ieri la premiazione nell’aula magna di Palazzo Bo a Padova, di fronte a un folto pubblico di studenti universitari e delle scuole superiori, chiamati ad esprimere il verdetto. Read more

19 maggio 2018
Dettagli
Galileo Festival Industria a caccia di nuovi saperi

Il Mattino di Padova

Dai big data alle applicazioni nel campo della robotica, l’innovazione viaggia ormai a una velocità che impone cambiamenti strutturali a ritmo incessante. Cambiamenti che impongono riflessioni di fondo sullo stesso concetto di natura umana, che richiedono competenze che mixano elementi filosofici e sociologici con intelligenze matematiche, statistiche, mediche e ingegneristiche. Da questi presupposti prende avvio il programma della sesta edizione del Galileo Festival dell’innovazione, promosso dal portale ItalyPost e dal Comune di Padova, in collaborazione con il Corriere Innovazione – Corriere della Sera, la Commissione europea e Agenda Digitale del Veneto 2020, che si terrà a Padova da giovedì a sabato e che da anni è il principale è più partecipato appuntamento nazionale sui temi dell’Innovazione. Di questi temi si discuterà a 360 gradi alla presenza di numerosi ospiti, tra cui Vito Mancuso, Francesco Profumo, Stefano Micelli, Viktor Mayor-Schonberger, Diego Piacentini, Giovanni Caprara e molti altri.Dio, Uomo e Tecnologia. Read more

13 maggio 2018
Dettagli
Il Festival Galileo tra spazio e scienza

Corriere della Sera / di Elena Papa

Dipende da quale lato la si guarda, se quello più scientifico o quello più artistico, ma è sempre Padova. In questa contrapposizione che gioca con la storia, tra le ricerche di Galileo e i dipinti di Giotto, la città si aggiudica il titolo di “centro dell’innovazione”. E se la seduzione per l’arte non lascia scampo entrando nella Cappella degli Scrovegni, il monumento Memoria e Luce dell’architetto statunitense Daniel Libeskind identifica più di ogni altro capolavoro la vera essenza di Padova. Read more

9 maggio 2018
Dettagli
Diamanti: «Il populismo? Si incrocia con la democrazia»

Il Mattino di Padova / di Roberta Paolini

Il populismo come cifra del presente, l’attitudine alla crescita e poi alla normalizzazione di un movimento che diventa politica e si impone come distributore di utopie, che annienta i corpi intermedi e si insinua come estremismo del senso comune in una modernità distrutta dai bit nella sua realtà concreta e ricomposta in una realtà altra, digitale, illusoriamente libera, individualistica e tremendamente sola. Una realtà vissuta come eu-topica e nostalgica ma che rivela la sua base atopica, il suo spaesamento.

Read more

16 aprile 2018
Dettagli