Home » Blog » Cibo, sapori e storie. Un fine settimana nelle fabbriche delle eccellenze

Cibo, sapori e storie. Un fine settimana nelle fabbriche delle eccellenze

Quando si dice Nordest si dice grande lavoro e grandi sapori: l’artigianato di chi sa come si fa, messo a disposizione del gusto di tutti. Grazie ai nostri giornali – il mattino”, la tribuna, la Nuova e il Corriere delle Alpi – il prossimo fine settimana sarà “We-Food”, ovvero un intero week-end dedicato alla scoperta delle eccellenze enogastronomiche e manifatturiere delle Venezie. Da venerdì 2 a domenica 4 novembre si terrà la manifestazione promossa dalla guida “Venezia a Tavola”, diretta da Luigi Costa, e ItalyPost; sarà curata da Goodnet Territori in Rete e realizzata grazie alle partnership Berto’s, Astoria Vini, Rigoni di Asiago e Lattebusche.

I protagonisti

Venti aziende del Veneto e del Friuli Venezia Giulia apriranno le loro porte a un turismo enogastronomico che vuole scoprire nuovi sapori, ma anche il percorso di trasformazione delle materie prime in prodotti di eccellenza. Dai vini alle aziende che producono apparecchiature per l’agroindustria, dagli stabilimenti che realizzano le cucine degli chef stellati ai laboratori artigianali per scoprire i segreti di una fonte di ricchezza per l’intero territorio. Tutte le schede sulle Fabbriche del Gusto sul sito ufficiale di We-Food e sui siti dei giornali (www.mattinopadova.itwww.tribunatreviso.itwww.nuovavenezia.itwww.corrieredellealpi.it).

Un mondo da scoprire

Si potranno conoscere da vicino i protagonisti di questa avventura che mette a disposizione passione, piacere ed eccellenza, ricordando che i partecipanti riceveranno in regalo anche una copia della nuova edizione della guida Venezia a Tavola 2019 (edita da Post Editori). La tribuna invita a scoprire le dolcezze di Fraccaro Spumadoro; appuntamento a Castelfranco sabato 3 novembre, dalle 10 alle 11. 30, Fraccaro aprirà le porte del suo laboratorio a 20 lettori della Community, alla scoperta del lievito madre Spumadoro. Sempre sabato, ma grazie al Corriere delle Alpi, lo stabilimento di Lattebusche di Busche, dalle 14 alle 15. 30, offrirà a 20 ospiti una degustazione e una visita del laboratorio dove si produce il Formaggio Piave. Infine quattro incontri nel Padovano con il mattino: a Tribano, sabato 3 novembre, dalle 14 alle 15. 30, Berto’s, leader di sistemi professionali di cottura, propone una visita guidata e showcooking dello chef Emanuele Scarello (ristorante Agli Amici di Udine, 2 stelle Michelin) per 30 partecipanti; altra visita guidata e altro showcooking dello chef Andrea Nardin (di Osteria V di Trebaseleghe) da Tecnoeka, casa dei forni industriali. Lattebusche, stabilimento di San Pietro in Gù, domenica 4 novembre, dalle 9.30 alle 13, invita 25 persone alla scoperta del Grana Padano con una masterclass dimostrativa; semore domenica, dalle 15 alle 16.30, a San Martino di Lupari, mani in pasta per 15 partecipanti, nelle tagliatelle di Visvita. Gli altri protagonisti sono i distillati e i cioccolatini di Adelia Di Fant; il caseificio Castellan; l’olio di La Contarina; la distilleria Schiavo; i funghi Valbrenta; la distilleria Ceschia; i dolci Gubane Dorbolò; il forno La Gubana della Nonna; la pasticceria di Loison; i vigneti e la RibollaGialla di Zidarich.