La fabbrica del gusto incanta anche gli studenti universitari

Il Trentino 

Prodotti del territorio e tradizione ma anche creatività, sapori ed emozioni… Un mix vincente per una nuova iniziativa pensata da Mauro Nardelli del ristorante Bosco dei pini neri di Pozza di Trambileno ed inserita in “We-Food, un weekend alla scoperta delle fabbriche del gusto” in collaborazione con il portale VeneziePost.

Un’iniziativa che ha portato in Vallagarina una cinquantina di studenti universitari di tutta Italia per un viaggio alla scoperta dei prodotti. Un viaggio che ha toccato diverse tappe (dalla Val di Gresta con Naturgresta e azienda agricola Gelmini a Rovereto con la pasticceria Zaffiro) per approdare ai Pini neri dove Nardelli ha invitato la Confraternita dello Stofiss dei frati e la neonata Confraternita del Probusto (entrambe di Rovereto) oltre che Massimo Falqui Massidda dell’azienda agricola Maso Garten con olii essenziali, orticole e liofilizzati di piante da raccolta spontanea.

E mentre Nardelli raccontava il territorio, i partecipanti sono stati coinvolti in un gioco per far emergere, partendo da un disegno di Rita Cristoforetti, le loro emozioni attraverso una composizione proprio con i prodotti della terra o lavorati come il “fanzelto” da tempo promosso dal ristoratore (e presidente Asat Rovereto e Vallagarina) di Trambileno.